Dal 1° Novembre 2012 è diventata obbligatoria l’etichetta sugli pneumatici

31 ottobre 2012

(Per info: www.motori24.ilsole24ore.com/Norme 31/10/2012
UNC, www.consumatori.it articolo di Simona Volpe del 29/10/2012)

Gli standard per l’etichettatura sono stati fissati dalla UE e prevedono la classificazione europea ai fini dell’aderenza sul bagnato, della scorrevolezza e della rumorosità del rotolamento. Ma l’Assogomma fa notare come in alcune etichette siano lasciati vuoti alcuni spazi come quelli per l’identificazione esatta del produttore. In tal modo la stessa etichetta potrebbe essere riutilizzata applicandola a pneumatici con caratteristiche diverse e magari inferiori a quelle della gomma originalmente provvista di tale etichetta. A tal fine Assogomma ha creato un sito per l’assistenza e la corretta informazione al consumatore: www.pneumaticisottocontrollo.it E’ importante ricordare che, quando si scelgono prodotti privi di omologazione per risparmiare sul costo, si sceglie di correre molti più rischi sia in termini di incolumità che di portafoglio. Infatti, in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine si è soggetti a sanzioni pecuniarie ed a sottrazione di punti di demerito, con implicazioni molto più pesanti in casi di incidenti, qualora le assicurazioni negassero l’indennizzo. Ricordarsi, quindi di conservare anche lo scontrino fiscale, per fare valere la garanzia sul prodotto.